Tre posizioni efficaci per aprire il tuo cuore il giorno di San Valentino!

Il giorno di San Valentino non è solo un giorno per le coppie che vogliono festeggiare il loro amore, ma anche un giorno per celebrare qualsiasi forma di amore. Utilizziamo quindi quest’occasione per celebrare l’amore verso gli altri, l’amore per sé stessi e la capacità di esprimere e ricevere questo amore liberamente ed apertamente.

…e quale miglior modo di celebrare l’amore se non aprendo il proprio cuore e equilibrando le emozioni in una pratica yoga! Oggi, nella vostra pratica yoga, potete includere alcune posizioni per aprire il torace e aumentare il senso di connessione ed intimità con le persone intorno a voi ed anche con voi stessi.

Le posizioni di apertura del torace sono un modo molto efficace per rilasciare tensioni a livello della parte superiore del corpo, torace, spalle e addome e per equilibrare il chakra del cuore. Aiutano ad aprire il cuore e a stimolare un senso di amore, compassione e generosità. Praticando le posizioni di apertura delle anche si rilasciano le tensioni nelle articolazioni delle anche e, come conseguenza, si rilasciamo molte tensioni e blocchi emozionali. Poniamoci come obiettivo della pratica di oggi rilasciare i blocchi emozionali e aprire noi stessi ad un sentimento positivo di amore, accettazione e apertura!

 

1. Gomukh Asana – posizione del muso di vacca

Benefici: la posizione del muso di vacca è una posizione benefica per rilasciare tensioni nelle spalle e aprire il torace. Questa posa è di aiuto per le persone che passano tutto il giorno sedute ad una scrivania o che fanno delle attività che comportano lo stare piegati in avanti. Praticando questa posizione in modo regolare aprirete il vostro torace e il vostro cuore e in generale migliorerete la vostra postura. La respirazione yogica profonda che potete fare in questa posizione aumenta la capacità polmonare e calma la mente.

Come praticare la posizione del muso di vacca: seduti sulle ginocchia nella posizione del diamante (Vajrasana), portate la mano destra il più possibile verso il lato destro, poi indietro e infine posizionate la mano destra tra le scapole. Portate la mano sinistra in alto verso il soffitto, piegate il braccio sinistro e afferrate la mano destra dietro la schiena. Mantenete la vostra schiena diritta, il collo allungato e respirate profondamente facendo respirando profondamente con la respirazione yogica completa. Mantenete gli occhi chiusi e concentratevi sull’aprire il torace e sul rilassare le tensioni nelle spalle. State in questa posizione per 60 secondi, rilasciate le vostre braccia e ripetete lo stesso sull’altro lato.

Controindicazioni: le persone con dolori alle spalle devono stare molto attente quando praticano questa posizione. Invece di afferrare la mano dietro la schiena, potete afferrare il polso oppure intrecciare le dita dietro la schiena, mentre aprite il petto e spingete le vostre spalle in basso e indietro.

 

2. Ushtra Asana – posizione del cammello

apri cuore ushtra asana 831x1024

Benefici: La posizione del cammello è un piegamento indietro della schiena ed è una posizione molto efficace di apertura del torace. Stira i muscoli del torace e rilascia le tensioni nelle spalle e nella parte superiore della schiena. Questa posizione si fa spesso dopo la posizione sulla testa in quanto rilascia la pressione che potresti aver accumulato nel petto. In questa posizione è possibile effettuare una profonda respirazione, in modo da incrementare la capacità polmonare e stirare al massimo il torace.

Come praticare la posizione del cammello: Appoggiati sulle ginocchia, ma senza sedervi, guardate dritto davanti a voi. Mettete le mani sulla parte bassa della schiena tenendo le dita verso il basso. Spingete delicatamente il bacino in avanti, aprite il torace e inalando lasciate cadere la testa indietro ed afferrate la parte esterna delle caviglie. Continuare a spingere il bacino in avanti e aprite il petto il più possibile, mentre respirate profondamente con una respirazione yogica completa. Rimanete in questa posizione per 10 secondi, e inalando portate la testa di nuovo in alto e riposate per 30 secondi nella posizione del bambino.

Controindicazioni: Le persone con problemi alla schiena, specialmente alla zona lombare, e/o con problemi al collo dovrebbero praticare una variante. Possono continuare a supportare con le mani la parte bassa della schiena (le dita rivolte verso il basso) e gentilmente possono spingere avanti il bacino ed aprire il petto tenendo il mento verso il torace, mantenendo la parte posteriore del collo allungata. In questa posizione respirate profondamente con una respirazione yogica completa e concentratevi sull’aprire il petto il più possibile.

 

3. Supta Baddha Konasana – posizione dell’angolo legato reclinato

apri cuore supta baddaha konasana 1024x726

Benefici: Supta Baddha Konasana è una posizione molto rilassante. Aiuta a rilasciare ogni tipo tensione, sia mentali che fisiche. Quando siete distesi in questa posizione potete posizionare le mani sul vostro bacino per mandare l’energia dalle mani alla zona del bacino e rilasciare le tensioni. Usate il vostro respiro per aumentare gli effetti di questa posizione, inspirate energia positiva e di guarigione e con ogni espiro rilasciate tutte le tensioni e le negatività. Dopo aver mantenuto questa posizione per 60 secondi vi sentirete completamente rilassati e rinnovati.

Come praticare Supta Baddha Konasana: Sdraiati sulla schiena, portate le piante dei piedi a contatto e lasciate cadere le ginocchia verso il basso. Posizionate le vostre braccia lateralmente, leggermente lontane dal corpo, con i palmi delle mani che guardano verso l’alto o appoggiati sul vostro bacino. Se volete aprire il torace gentilmente potete farlo posizionando un bolster sotto la schiena in linea con la vostra colonna vertebrale o posizionando un cuscino tra le vostre scapole. Rimanete in questa posizione per un minimo di 60 secondi e lasciate che la gravità faccia il suo lavoro, chiudete gli occhi … e rilassatevi!

Controindicazioni: Le persone che sentono tensione nelle loro ginocchia quando sono in questa posizione possono mantenere i loro piedi un po’ più lontano dal bacino e/o posizionare un cuscino sotto le loro cosce come supporto. Non ci dovrebbe essere mai alcuna tensione nelle ginocchia.

 

Per imparare di più circa l’Hatha Yoga e andare più in profondità nella vostra pratica, seguite un corso intensivo di formazione insegnanti yoga in India o in Olanda di 4 settimane. Se siete invece più interessati ad uno stile di yoga rilassante e calmo, seguite la nostra formazione Yin Yoga all’Arhanta Yoga Ashram in Europa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *