Yoga Alliance International Yoga Federation International Yoga Association RYS 200 International Yoga Association RYS 500

"Questo corso è stato un'esperienza allucinante. I professori sono responsabili e professionali...
Read more

"Questo corso è stato un completo cambio di vita. Ho ottenuto molto di più..."
Read more

“Ho amato ogni minutp del corso. Ho imparato moltissimo sullo Yoga, sulla Filosofia..."
Read more

I Sette Chakra

Un’introduzione ai centri energetici ed ai loro effetti su di noi

I chakra sono centri di energia del corpo. Si trovano nel corpo astrale lungo la colonna vertebrale, dalla base della spina dorsale fino alla sommità della testa. Ogni Chakra corrisponde ad una ghiandola del corpo fisico e irradiano un colore e una specifica energia. Dal momento che ogni chakra si riferisce a specifici aspetti spirituali, emozionali, psicologici e fisici del nostro essere, il blocco o il malfunzionamento dei chakra possono portare disturbi fisici, psicologici ed emotivi. La consapevolezza e l’equilibrio di questi centri energetici può portare d’altra parte al benessere e a un buono stato di salute. Questa è una delle ragioni per cui si praticano le asana: per stimolare ed equilibrare i chakra e l’energia nel corpo.

sette chakra

 

1. Muladhara Chakra – Il Chakra della Radice

Muladhara chakra è situato alla base della spina dorsale tra l’ano e gli organi genitali. Irradia il colore rosso e rappresenta l’elemento terra.

E‘ caratterizzato da emozioni di sopravvivenza, stabilità, ambizione e autosufficienza. Quando questo chakra è fuori equilibrio, una persona potrebbe mancare di ambizione, sentirsi instabile, senza radici, senza scopo, timorosa, insicura e frustrata. Tuttavia quando Muladhara Chakra è equilibrato una persona si può sentire stabile, sicura di sé, equilibrata, energica, indipendente e forte.

Praticare la posizione dell’Albero (Vrikshasana) e la posizione della Montagna (Taadasana) aiuta a bilanciare Muladhara Chakra.

2. Swadhishthana Chakra – Il Chakra del Sacro

Il secondo chakra, Swadishthana o Chakra del sacro, si trova nel basso addome, circa quattro dita sotto l’ombelico. Irradia il colore arancione e rappresenta l’elemento acqua.

Le caratteristiche del secondo Chakra sono: i bisogni sessuali di base, i desideri, la creatività e l’autostima. Se squilibrato una persona potrebbe sentirsi emotivamente esplosiva e irritabile, mancare di energia e di creatività, potrebbe avere tendenza a manipolare, potrebbe essere ossessionata da pensieri sessuali, mentre quando Swadhishthana è in equilibrio una persona potrebbe sentirsi positiva, vitale, soddisfatta, compassionevole e intuitiva.

È possibile lavorare sul bilanciamento di Swadhishthana Chakra praticando posizioni di bilanciamento come la posizione del Corvo (Kaakasana) o in piedi come la posizione del Triangolo (Trikonasana).

3. Manipura Chakra – Il Chakra del Plesso Solare

Manipura Chakra o Chakra del Plesso Solare si trova sopra l’ombelico all’altezza del plesso solare (tra l’ombelico e la parte inferiore della gabbia toracica). Esso rappresenta l’elemento fuoco e irradia il colore giallo.

Questo chakra è caratterizzato da energia ed emozioni quali ego, rabbia e aggressività. Uno squilibrio di Manipura può manifestarsi fisicamente con problemi digestivi, problemi al fegato o diabete. A livello emotivo si potrebbe lottare con la depressione, la mancanza di autostima, rabbia e perfezionismo. Quando il chakra è in equilibrio ci si sente invece energici, sicuri, produttivi e concentrati.

Si lavora su Manipura con le seguenti asana: la posizione del Piegamento in Avanti da seduti (Pashchimottan asana), la posizione del Cobra (bhujangasana) e la posizione dell’Arco (Dhanurasana).

4. Anahata Chakra – Il Chakra del Cuore

Anahata Chakra, il Chakra del cuore, come dice il nome, si trova presso la regione del cuore. Il colore che irradia è verde e l’elemento è l’aria.

Questo Chakra è la sede dell’equilibrio all’interno del corpo, è caratterizzato da emozioni di amore, attaccamento, compassione, fiducia e passione. Quando Anahata Chakra è fuori equilibrio una persona potrebbe avere problemi emotivi come rabbia, mancanza di fiducia, ansia, gelosia, paura e sbalzi d’umore. Armonizzando questo chakra, ci si può sentire compassionevoli, ottimisti, amichevoli, motivati, comprensivi, premurosi ed amorevoli.

Il Chakra del Cuore può essere bilanciato con la pratica della posizione del Ponte (Setubandasana), del Pesce (Matsyasana) ed del Piano Inclinato (Poorvottanasana).

5. Vishuddha Chakra – Il Chakra della Gola

Il quinto Chakra, o Chakra della gola, si trova alla base della gola, in coincidenza con la ghiandola tiroidea. Il suo colore è blu brillante e l’elemento è lo spazio.

Vishuddha Chakra rappresenta l’ispirazione, l’espressione, la fede e la capacità di comunicazione. Uno squilibrio del chakra della gola può portare timidezza, pacatezza, sensazione di debolezza ed incapacità di esprimere i propri pensieri. L’equilibrio del chakra della gola si manifesta con creatività, espressione di sé, comunicazione costruttiva e soddisfazione.

Il Chakra della Gola è stimolato in asana quali la posizione sulle Spalle (Sarvangasana) e la posizione dell’Aratro (Halasana).

6. Ajna Chakra – Il Chakra del Terzo Occhio

Ajna Chakra (anche scritto Agya Chakra) si trova tra le sopracciglia. E‘ privo di elemento, il colore è blu indaco.

Il Chakra del terzo occhio è spesso usato come punto per focalizzare la propria attenzione durante la pratica delle asana per avere maggior concentrazione e consapevolezza. Si dice che la meditazione su Ajna Chakra distrugge il karma delle vite precedenti e dà la liberazione e la conoscenza intuitiva. Le sue caratteristiche sono l’intelligenza, l’intuizione, la comprensione, la capacità di discernimento e la conoscenza di sé. Quando questo chakra è fuori equilibrio, ci si può sentire non assertivi, aver paura del successo o, al contrario, essere egoisti. Lo squilibrio di Ajna Chakra può manifestarsi a livello fisico con mal di testa, visione offuscata e affaticamento degli occhi. Quando Ajna Chakra è equilibrato, si è padroni di se stessi, senza paura della morte e privi di attaccamento alle cose materiali.

Ajna Chakra è stimolato quando si pratica la posizione della Verticale sulla Testa (Sirsasana).

7. Sahastrara Chakra – Il Chakra della Corona

Il settimo Chakra, Sahastrara Chakra, è situato sulla sommità della testa. Anche questo chakra non rappresenta un elemento. Il colore associato è viola e/o bianco.

Sahastrara è il chakra della spiritualità, dell’illuminazione, del pensiero dinamico e dell’energia. Esso consente il flusso verso l’interno della saggezza e porta il dono della coscienza cosmica. Quando è fuori equilibrio, si potrebbe soffrire di un costante senso di frustrazione, nessuna scintilla di gioia e sentimenti distruttivi.

Si può equilibrare Sahastrara Chakra praticando la posizione della Verticale sulla Testa (Sirsasana).

 

Seguite uno dei nostri corsi di formazione intensivi per insegnanti yoga in India o nei Paesi Bassi e scoprite di più sui chakra e sull’effetto delle asana su di essi.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Guardare i video

Reportage ed impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga di 200 ore nell'Arhanta Yoga Ashram in India.

Reportage ed impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga di 200 ore nell'Arhanta Yoga Ashram in Olanda.

Impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga Arhanta Yoga in Khajuraho, India.

Andare al nostro canale video

Domandaci in Facebook
Instagram (@arhantayoga)
  • Letting the inner child out kidsyoga yogaforkids play fun ttchellip
  • Starting the day on a good note morningvibes meditation peacehellip
  • Food reveals our connection with the earth Each bite containshellip
  • A plateful of organic goodness after evening asana class yogahellip
  • The art of teaching is the art of assisting discoveryhellip
  • for every dark night there is a brighter day inspirehellip
  • Parivrtta trikonasan   yoga yogi yogini yogattc yogalife yogalovehellip
  •  the best teachers are those who tell you wherehellip
  • The beauty of waking up early enough to see thehellip
Contatti

Nome (necessario)

Email (necessario)

Tema

Messaggio

captcha

Formazione insegnanti Yoga
Prossime Date
Dates Location
2017
10 genn. - 4 febbr. India
8 febbr. - 6 mar. India
20 mar. - 14 apr. Olanda
1 magg. - 26 magg. Olanda
5 giugno - 30 giugno Olanda
10 luglio - 4 ag. Olanda
14 ag. - 8 sett. Olanda
18 sett. - 13 ott. Olanda
27 ott. - 21 nov. India
25 Nov. - 20 dic. India
Per ulteriori informazioni sulle date del 2018, potete visitare: Formazione insegnanti in Europa   Formazione insegnanti in India
Cosa offriamo:
  • Insegnamenti classici e autentici.
  • Corsi di Yoga professionali.
  • Attenzione e orientamento personale.
  • Corsi di Formazione e Certificazione (RYT200 ore) accreditati Yoga Alliance e International Yoga Federation.
  • Programma intensivo con 160 asana classiche di Hatha Yoga.
  • Insegnanti con grande esperienza e competenti.
  • Atmosfera nell’Ashram serena e tranquilla.
  • Sistema di insegnamento tradizionale indiano (sistema Gurukul).
  • Attenta supervisione per la pratica personale.
  • Utilizzo di un metodo investigativo per le spiegazioni e discussioni.
  • Programma dei Corsi di Formazione estremamente dettagliato e accurato