Yoga Alliance International Yoga Federation International Yoga Association RYS 200 International Yoga Association RYS 500

"Questo corso è stato un'esperienza allucinante. I professori sono responsabili e professionali...
Read more

"Questo corso è stato un completo cambio di vita. Ho ottenuto molto di più..."
Read more

“Ho amato ogni minutp del corso. Ho imparato moltissimo sullo Yoga, sulla Filosofia..."
Read more

9 posizioni yoga per perdere peso.

Lo Yoga é una pratica seguita e praticata da molte persone nel mondo, che garantisce benefici a chiunque pratichi regolarmente questi antichi esercizi. Ai giorni nostri, le persone vedono lo yoga come un perfetto esercizio per avere un corpo sano ed una vita senza stress.

Praticare yoga tutti i giorni ha inoltre aiutato molte persone a ridurre il proprio peso corporeo.

Le persone spesso danno la colpa ai propri geni per essere sovrappeso o sottopeso, ma questo nella maggior parte dei casi non é vero. Non é sempre un fattore genetico ad essere il responsabile dell’aumento di peso. Il nostro stile di vita e le nostre abitudini alimentari giocano un ruolo molto importante, troviamo.

La dieta é un’importante componente quando pratichiamo asana. Dobbiamo infatti imparare a  controllare l’assunzione di cibo. Seguire una dieta specifica ci aiuterá a ridurre le calorie non necessarie.

Lo Yoga é una scelta popolare quando si vuole dimagrire perché svolge un ruolo sano ed efficace nella perdita di peso e puó essere un’ottima opzione per perdere peso perché non ha effetti collaterali. Si tratta di un processo lento che ha effetti di lunga durata. Se si vuole perdere peso in modo naturale, occorre ricordare sempre le 3 D: disciplina, determinazione e dedizione e lo yoga, naturalmente.

Yoga asana per perdere peso:

 

Setubandhasana (posizione del ponte)

Sdraiati sulla schiena con le ginocchia piegate ed in modo tale che i piedi restino appoggiati al pavimento. La distanza tra i piedi e i glutei dovrebbe essere tale da poter toccare i talloni con le mani. Ora, prova a sollevare il tuo corpo verso l’alto. Fai questo movimento da cinque a dieci volte e poi riposa. Quest’asana fa un buon massaggio alle cosce ed alla parte bassa della schiena.

 

Dhanurasana (posizione dell’arco)

Sdraiati sul pavimento in posizione prona. Porta le mani dietro il tuo corpo. Fai un inspiro profondo, piega le tue gambe ed afferra le caviglie. Spingi le gambe lontano dal corpo. Rimani in questa posizione per 30 secondi e poi rilascia. Praticare quest’asana giornalmente aiuta a ridurre il grasso addominale.

 

Shalabasana (posizione della locusta)

Sdraiati sulla pancia con le mani che riposano accanto alle coscie, la fronte ed il mento sono appoggiati al pavimento. Ora solleva la gamba destra di circa 20-25 cm. Mantieni la gamba diritta senza piegare il ginocchio. Dopodiche’ fai lo stesso con la gamba sinistra. Quest’asana rinforza la parte bassa della schiena ed i flessori delle anche. Stimola anche gli organi della digestione per consentire un’efficiente elaborazione dei grassi.

 

Chakki chalan kriya (esercizio della macina)

Questo é un’esercizio molto efficace per la riduzione del grasso addominale. Siedi in una posizione comoda con le gambe distese. Senza piegare le ginocchia, divarica le gambe. Dopodiché unisci le mani e muovile con un movimento circolare sopra le tue gambe. Questo permette un buon massaggio e un buon allungamento al tuo stomaco, mani e gambe. Fallo per 10 volte in senso orario e 10 volte in senso anti orario, poi rilascia lentamente.

 

Mandukasana (posizione della rana)

Seduti sul pavimento in Vajrasana (posizione del diamante, seduti sui talloni con la schiena diritta). Fai i pugni con entrambe le mani e appoggiale alle gambe, all’altezza della giuntura con le anche.  Ora prova a toccare il pavimento con la fronte. Prova a piegarti verso il basso il piú possibile in modo che i pugni premano contro lo stomaco. Mantieni questa posizione per 20 secondi e poi rilascia. Praticare quest’asana giornalmente aiuterá nella riduzione del grasso addominale.

 

Sarvangasana (posizione sulle spalle)

Sdraiati su un materassino con la shiena sul pavimento. Prova a sollevare la schiena dal pavimento e poi prova a sollevare le gambe verso l’alto. Supportati con le mani. Appoggia le mani sulla schiena e muovile il piú possibile in direzione delle scapole. Una volta che le gambe sono sollevate in aria, portale ad allinearsi con il tuo corpo, stai in questa positione per 30 secondi e rilascia, quest’asana crea una pressione sulla tiroide, stimolandola e bilanciando il suo funzionamento.

 

Paschimottanasana (piegamento in avanti da seduti)

Sdraiati sul materassino con entrambe le gambe distese di fronte a te. Stira le braccia e il tuo corpo in alto e poi in avanti e prova a toccare le dita dei tuoi piedi. Mantieni le ginocchia distese. Quest’asana produce un buon stiramento per le mani, le gambe e la colonna vertebrale. Migliora la digestione lenta, riduce il grasso addominale e mantiene un buono stato di salute.

 

Pavanamuktasana (posizione della rimozione del vento)

Sdraiati sulla schiena. Solleva la gamba destra e piegala. Afferra la gamba con entrambe le mani e tira la gamba in direzione dello stomaco. Porta la fronte a toccare il ginocchio, per far questo dovrai sollevare un pochino la testa. Mantieni per 15 secondi e rilascia. Fai lo stesso con la gamba sinistra. Dopo prova a fare lo stesso con entrambe le gambe. Questo aiuta a ridurre i grassi non necessari.

 

Nauka Chalan asana (posizione della barca)

Seduti in posizione comoda con la schiena dritta. Distendi le gambe di fronte a te. Le gambe devono essere unite senza piegare le ginocchia e sollevate di circa 70 gradi. Metti le mani di fianco al tuo corpo e mantieni questa posizione. Questa asana aiuta a ridurre le “maniglie dell’amore” ed é una eccellente posizione per tonificare i muscoli laterali.

 

Quando finisci la lezione, canta “OM” tre volte. La vibrazione che questo crea ti dará una piacevole sensazione ed é utile a mantenere il corpo giovane. Si puó fare lo stesso prima dell’inizio della lezione.

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Guardare i video

Reportage ed impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga di 200 ore nell'Arhanta Yoga Ashram in India.

Reportage ed impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga di 200 ore nell'Arhanta Yoga Ashram in Olanda.

Impressioni della Formazione per Insegnanti di Yoga Arhanta Yoga in Khajuraho, India.

Andare al nostro canale video

Domandaci in Facebook
Instagram (@arhantayoga)
  • Letting the inner child out kidsyoga yogaforkids play fun ttchellip
  • Starting the day on a good note morningvibes meditation peacehellip
  • Food reveals our connection with the earth Each bite containshellip
  • A plateful of organic goodness after evening asana class yogahellip
  • The art of teaching is the art of assisting discoveryhellip
  • for every dark night there is a brighter day inspirehellip
  • Parivrtta trikonasan   yoga yogi yogini yogattc yogalife yogalovehellip
  •  the best teachers are those who tell you wherehellip
  • The beauty of waking up early enough to see thehellip
Contatti

Nome (necessario)

Email (necessario)

Tema

Messaggio

captcha

Formazione insegnanti Yoga
Prossime Date
Dates Location
2017
10 genn. - 4 febbr. India
8 febbr. - 6 mar. India
20 mar. - 14 apr. Olanda
1 magg. - 26 magg. Olanda
5 giugno - 30 giugno Olanda
10 luglio - 4 ag. Olanda
14 ag. - 8 sett. Olanda
18 sett. - 13 ott. Olanda
27 ott. - 21 nov. India
25 Nov. - 20 dic. India
Per ulteriori informazioni sulle date del 2018, potete visitare: Formazione insegnanti in Europa   Formazione insegnanti in India
Cosa offriamo:
  • Insegnamenti classici e autentici.
  • Corsi di Yoga professionali.
  • Attenzione e orientamento personale.
  • Corsi di Formazione e Certificazione (RYT200 ore) accreditati Yoga Alliance e International Yoga Federation.
  • Programma intensivo con 160 asana classiche di Hatha Yoga.
  • Insegnanti con grande esperienza e competenti.
  • Atmosfera nell’Ashram serena e tranquilla.
  • Sistema di insegnamento tradizionale indiano (sistema Gurukul).
  • Attenta supervisione per la pratica personale.
  • Utilizzo di un metodo investigativo per le spiegazioni e discussioni.
  • Programma dei Corsi di Formazione estremamente dettagliato e accurato